Il caso di Cluj Napoca: il ricollocamento dei rom e il possibile ruolo della ricerca valutativa

Pata Rat - Cluj Napoca. Foto di Cristina Rat

Pata Rat – Cluj Napoca. Foto di Cristina Rat

I nostri ospiti di Cluj Napoca, Romania, racconteranno un tortuoso percorso che parte nel 2010, con il ricollocamento di alcune famiglie da via Coastei a Pata Rat. Il contestato intervento del Comune ha portato anche all’avvio di una ricerca valutativa da parte di UNDP e dell’Università Babes Bolyai Cluj Napoca, volta a produrre conoscenza in maniera partecipata sulla situazione abitativa dei rom a Pata Rat, insieme agli abitanti. Nel caso di Cluj si parlerà appunto dell’avvio della collaborazione con il Comune nell’utilizzo dei risultati della ricerca. Il report della ricerca valutativa partecipata può essere scaricato qui:

UNDP-UBB_Research_Report_Participatory_Assessment_Para_rat_Cluj

Il Gruppo di lavoro delle organizzazioni civiche (www.gloc.ro) è stato attivo nel periodo 2011-2013.  Al momento è in corso la ricerca partecipata coordinata dalla prof.ssa Eniko Vincze nel progetto “Spacialization and racialization of social exclusion. The social and cultural formation of ‘Gypsy Ghettos’ in Romania in a European Context” (Spazializzazione e razzializzazione dell’esclusione sociale. La formazione sociale e culturale dei ‘ghetto zingari’ in Romania e nel contesto europeo”), finanziata dal Ministero dell’Educazione (www.sparex-ro.eu).

Annunci

3 pensieri su “Il caso di Cluj Napoca: il ricollocamento dei rom e il possibile ruolo della ricerca valutativa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...