Dibattiti scaturiti dal convegno “Per l’inclusione abitativa dei rom e sinti”

Abbiamo fatto passare un po’ di tempo dopo il convegno Pathways of Roma Housing di Torino per riflettere con gli strumenti della ricerca – la scrittura e il confronto – su quello che abbiamo vissuto in quei giorni. Gli incontri, i dibattiti, le tensioni e le grandi soddisfazioni, ci sembrava tutto troppo prezioso per non raccontarlo. Ci ha ospitati WOTS, grazie al supporto di Stefano Piemontese.

Autoetnografia di un convegno:

Il dibattito è stato arricchito dai punti di vista di altri attori. A volte dai toni riflessivi, altre volte dai toni più accusatori. Riportiamo qui gli articoli che sono scaturiti dal nostro convegno, e lanciamo l’invito a chi lo desiderasse di contribuire al dibattito, contattando WOTS!

Le riflessioni scritte da Stefano Piemontese, Cecilia Vergnano e Marianna Manca riguardano le critiche mosse rispetto alla scelta degli speaker e un’accusa di endorsment o pubblicità alle politiche abitative per i rom del Comune di Torino, molto lontana dagli intenti degli organizzatori del convegno:

 

 

Parlare delle dinamiche della rappresentanza rom e sinta

Con Nazzareno Guarnieri, presidente della Fondazione Romanì Italia, parleremo delle complesse dinamiche della rappresentanza politica e della leadership dei rom e sinti. Sempre di più amministrazioni e ricerca esprimono la necessità di coinvolgere direttamente rom e sinti nella costruzione delle politiche e del sapere. Le modalità della partecipazione e le dinamiche della leadership non sono scontati ed è ancora necessaria la riflessione sul come del coinvolgimento diretto

Nazzareno Guarnieri ha pubblicato Romanipe 2.0 – 99 domande sulla popolazione romanì che intende contribuire alla costruzione di un nuovo approccio culturale, politico e metodologico alle tematiche relative alla popolazione romanì proponendo l’elaborazione di una romanipè 2.0, ovvero un processo di partecipazione attiva e consapevole alle sfide socio-culturali del terzo millennio.

Inoltre, si può consultare il suo blog sul sito della fondazione.

Il diritto all’abitare e alcune nuove sentenze

L’articolo di Roberta Medda-Windischer, ricercatrice senior all’Istituto per i Diritti delle Minoranze dell’Accademia Europea di Bolzano discute alcune recenti sentenze della Corte di Strasburgo molto innovative nell’ambito del diritto all’abitare. Può essere scaricato in formato pdf:

Positive Action and the Inclusion of Roma: Towards Social Policy Prescriptions from the Rulings of the European Court of Human Rights ?